Low NOx

Riduzione degli ossidi di azoto già nel processo di combustione

Caratteristiche del bruciatore AGRO Low NOx:

La speciale geometria della camera di combustione con griglia ad alte prestazioni supporta la combustione a bassa emissione di NOx dal punto di vista strutturale. In particolare, AGRO Turbo Challenger offre in questo caso un’eccellente infrastruttura.

Sulla base del processo AGRO Efficiency Booster, in cui vengono registrati e calcolati da un lato l’umidità del combustibile e dall’altro il rapporto di ricircolo sul lato primario e secondario, la combustione o la pirolisi possono avvenire in un’atmosfera riducente nella zona primaria. Dal momento che i fumi permangono in un’atmosfera riducente, il NOx viene scisso dalla CO, producendo N2 e CO2. Questo assicura che, dal dannoso NOx, vengano creati due gas inerti stabili come l’ossido di azoto e l’anidride carbonica già nel processo di combustione.

Per la valorizzazione termica del combustibile con un maggiore contenuto di azoto, la riduzione dell’azoto può essere ottenuta tramite una SNCR integrata nella zona di combustione secondaria o una SCR.

È possibile trovare alcune delle nostre referenze sul Low NOx >> qui.

Condividi post

LinkedIn
Facebook

Interessato/a? – Contattaci!

Mettiti in contatto con noi – saremo lieti di fornirti tutta la consulenza necessaria e di realizzare i tuoi progetti!

Calore ed elettricità dal legno
Torna su